M5S Sansepolcro: no al patrocinio del Comune per il convegno della loggia massonica

Due giorni fa abbiamo presentato una mozione sull’annuale convegno che una loggia massonica celebra nella sala del Consiglio Comunale. Con nostra sorpresa il documento è diventato di dominio pubblico dopo pochissimi minuti su Facebook e ha, comprensibilmente, incuriosito i giornalisti di Saturno Notizie che hanno rilanciato la notizia. Pensavamo, come nostra abitudine, di esporre i contenuti del nostro atto con un comunicato stampa, ma stavolta siamo stati addirittura preceduti…

Ecco il testo integrale della mozione:

al Presidente del Consiglio Comunale
al Sindaco del Comune di Sansepolcro

Oggetto: Mozione del gruppo Movimento 5 Stelle inerente il Convegno della Loggia Massonica “Alberto Mario”

La sottoscritta Catia Giorni, consigliere comunale del gruppo Movimento 5 Stelle di Sansepolcro, chiede che venga iscritta all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale per essere discussa e messa in votazione la seguente mozione:

IL CONSIGLIO COMUNALE DI SANSEPOLCRO

Premesso che:

  • da molti anni ormai a Sansepolcro viene organizzato il Convegno della Loggia massonica “Alberto Mario” nella Sala del Consiglio comunale, che si avvale del Patrocinio del Comune e in occasione del quale interviene anche il Sindaco per portare il saluto della cittadinanza;

Visto che:

  • la Massoneria afferma ufficialmente nelle proprie Costituzioni (“Antichi Doveri” e altri testi) di essere estranea al dibattito politico. Si tratta infatti formalmente di un’associazione iniziatica e di fratellanza a base etica e morale, che si propone come patto etico-morale tra persone libere. Un patto da intendersi non come un’operatività socio-politica, ma come tensione collettiva. Tra i vari principi e norme che la ispirano c’è quello che precetta la Massoneria e tutti i suoi affiliati all’estraneità rispetto alle questioni politiche o religiose. Per tale motivo nelle Logge è vietato discutere di religione, di politica e di affari economici della società civile;
  • considerata questa estraneità e il giudizio non univoco della cittadinanza circa le iniziative di tale associazione, non si ritiene necessario che il Convegno di una Loggia Massonica sia organizzato proprio nella Sala del Consiglio Comunale e che ad esso venga dato il Patrocinio del Comune;
  • considerato altresì che la concessione da parte del Comune del Patrocinio e la partecipazione del Sindaco quale rappresentante dell’intera cittadinanza conferiscono al suddetto Convegno un carattere ufficiale e politico, non avvertito come necessario e non condiviso da parte di moltissimi cittadini;

DELIBERA

  • che il Sindaco e la Giunta si impegnino a non concedere il Patrocinio del Comune di Sansepolcro ai prossimi convegni organizzati da una loggia massonica, e che non venga più messa a disposizione la Sala del Consiglio comunale per tali occasioni, fermo restando – s’intende – il diritto a riunirsi altrove e pubblicamente, eventualmente con la partecipazione a stretto titolo personale del Sindaco e/o altri amministratori.

Catia Giorni, consigliere comunale MOVIMENTO 5 STELLE SANSEPOLCRO

(immagine di copertina tratta dal convegno dello scorso anno, svoltosi alla presenza dell’ex sindaco Frullani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche...